This website use cookies and similar technologies to improve the site and to provide customised content and advertising. By using this site, you agree to this use. To learn more, including how to change your cookie settings, please view our Cookie Policy
Pocketmags Digital Magazines
AU
Pocketmags Digital Magazines
   You are currently viewing the Australia version of the site.
Would you like to switch to your local site?
Digital Subscriptions > Vroom Italia > n. 345 Maggio 2018 > CAMBIO MARCIA

CAMBIO MARCIA

L’Europeo KZ e KZ2 si annuncia ricco di novità, a cominciare dal punto di vista strettamente sportivo con l’utilizzo degli pneumatici LeCont e il rientro delle piste di Salbris e Lonato nel circuito Cik Fia, quanto da quello organizzativo – promozionale con l’arrivo di RGMMC.

ANTEPRIMA CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA KZ&KZ2

Riguardo al primo ambito, quello sportivo, la novità più immediata riguarda la durata ridotta della competizione, portata a 2 appuntamenti in luogo dei 4 dello scorso anno (3 per la KZ2), così da soddisfare (in parte) la richiesta del movimento di ridurre i costi. Ciò ha una conseguenza inevitabile: se prima era vietato sbagliare, ora lo è ancora di più, dal momento che un solo weekend „no” andrebbe a minare qualsiasi speranza di gloria.

A cambiare è anche il fornitore degli pneumatici, che sarà LeCont. L’azienda trentina dopo aver „calzato” la KZ2 nel 2015, in questo europeo fornirà entrambe le categorie. Quell’anno, per la cronaca, vinse lo svedese Joel Johansson su Energy seguito da Pedro Hiltbrand su CRG e da Andreas Fasberg e Luca Corberi entrambi su Tony kart.

Dal punto di vista organizzativo- promozionale, invece, la scadenza del mandato di WSK Promotion ha favorito l’insediamento della RGMMC di James Geidel. Quest’ultimo, sin dalla conferenza organizzata da Vroom alla fiera di Offenbach, ha lasciato intendere che quello in corso sarebbe stato un anno di cambiamenti per il karting. Detto fatto: a gennaio è stato ufficializzato il nuovo logo e la nuova denominazione, FIA Karting European Championship.

Gli sforzi più grandi, però, ci sono stati in ambito multimediale, con la copertura video allargata anche alla giornata di sabato, spesso decisiva per le sorti della gara, e diffusa in maniera più consistente tra le televisioni nazionali. Tutto ciò, sulla carta, dovrebbe aumentare la visibilità di una disciplina di nicchia, il karting, che deve imparare a „bucare” di più lo schermo se vuole apparire al fianco, e non al di sotto, delle altre discipline motoristiche delle quali già per natura costituisce l’anticamera. L’effetto ricercato sarebbe quello di aumentare gli investimenti da parte di realtà esterne al settore, il cui contributo ora più che mai risulta vitale per tenere alto l’interesse verso il comparto e allo stesso tempo rendere accattivante il palcoscenico delle corse.v

READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 345 Maggio 2018
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Issue - n. 345 Maggio 2018
$2.99
Or 299 points
6 Month Digital Subscription
Only $ 3.08 per issue
$19.99
Or 1999 points
Annual Digital Subscription
Only $ 2.92 per issue
SAVE
2%
$37.99
Or 3799 points

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: Kosmico! La prima prova del campionato europeo OK e OKJ ha lasciato intendere che anche quest'anno ne vedremo delle belle. Intanto, Roman Stanek (Kosmic/Vortex) e Paul Aron (FA/Vortex) lasciano il segno a Sarno RACING CAMPIONATO EUROPEO CIK FIA OK-OKJ ANTEPRIMA CAMPIONATO EUROPEO KZ-KZ2 WSK SUPER MASTER SERIES 2018 ROK CUP & EASYKART ROTAX ITALIA INTERVISTA A KEES VAN DE GRINT SUL FUTURO DEL KARTING Speciale L'ALIMENTAZIONE NEL MOTORSPORT LEGEND CAMPIONATO DEL MONDO 125 FC SALBRIS (F) 1996