Shopping Cart -

Your cart is currently empty.
Upgrade to today
for only an extra Cxx.xx

You get:

plus This issue of xxxxxxxxxxx.
plus Instant access to the latest issue of 410+ of our top selling titles.
plus Unlimited access to 33000+ back issues
plus No contract or commitment. If you decide that PocketmagsPlus is not for you, you can cancel your monthly subscription online at any time. Auto-renews at $17.99 per month, unless cancelled.
Upgrade for $1.48
Then just $17.99 / month. Cancel anytime.
Learn more
Pocketmags Digital Magazines
AU
Pocketmags Digital Magazines
   You are currently viewing the Australia version of the site.
Would you like to switch to your local site?
Read anywhere Read anywhere
Ways to pay Pocketmags Payment Types
Trusted site
At Pocketmags you get
Secure Billing
Great Offers
Web & App Reader
Gifting Options
Loyalty Points
24 MIN READ TIME

L’edizione più… calda del Trofeo Mojo

ROTAX MAX CHALLENGE ITALIA

Trofeo Mojo Zona Nord/Centro Sud

READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 349 Sett 2018
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Digital Issue
n. 349 Sett 2018
$2.99
This issue and other back issues are not included in a new Vroom Italia subscription. Subscriptions include the latest regular issue and new issues released during your subscription.

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: Finale col brivido Si chiude il sipario sull'Europeo OK e OKJ. Il tedesco Hannes Janker (KR/Parilla) e l'estone Paul Aron (FA Kart/Vortex) sono i vincitori annunciati, ma nell'ultima prova in Francia hanno vissuto un finale da brivido rischiando la beffa. Racing EUROPEO CIK FIA OK-OKJ CAMPIONATO ITALIANO ROK CUP / EASYKART / ROTAX TECNICA - IL SISTEMA DI SCARICO NEI MOTORI 2 TEMPI AD ALTE PRESTAZIONI - WATER TEST 3 SPECIALE IL SIMULATORE ANTEPRIMA MONDIALE KZ VINTAGE ALA KART

Other Articles in this Issue


RUBRICHE
Nostro malgrado siamo costretti a tornare sull’argomento paraurti anteriore in relazione a quanto accaduto a Essay in occasione dell’ultimo appuntamento del Campionato Europeo OK e OKJ. La riflessione verte sull’elevato numero di incidenti registrati in entrambe le finali, collisioni molto simili tra loro, dove il pilota che seguiva forzava la staccata finendo per colpire all’altezza della “pancia” laterale l’avversario, decollando infine su di esso.
Competente, caparbio ma soprattutto appassionato: così Luigi Segarizzi, conosciuto dal movimento kartistico trentino come gestore della pista di Ala, ha dipinto Lilio Frizzi, stimato motorista che è venuto a mancare lo scorso 24 luglio all’età di 70 anni.
E’ arrivato il momento più importante per i piloti della KZ: il campionato del Mondo, evento che corona la stagione CIK FIA. Quest’anno la kermesse avrà luogo a Genk nel weekend del 9 settembre. Dal 2013 ad oggi la pista belga è risultata sempre presente nel calendario CIK come tappa dell’Europeo, figurando come location del mondiale per la prima volta nel 2011 (quando vinse Jonathan Thonon con un sorpasso negli ultimi metri su Yannick de Brabander)
RACING
In Normandia si è disputata l’ultima sfida dell’Europeo Cik Fia dove il tedesco Hannes Janker (KR/Parilla) in Ok e l’estone Paul Aron (FA Kart/Vortex) in OKJ hanno conquistato il titolo continentale con prestazioni non all’altezza delle aspettative.
Il fine settimana all’Ouest Karting è iniziato subito con una sorpresa, ovvero la pole position di Dexter Patterson. Il campione del Mondo OKJ 2017 dopo un lungo trascorso in Forza Racing si è presentato in Francia tra le fila del team capitanato da Dino Chiesa facendo segnare il miglior tempo con poco più di un decimo di vantaggio su Harry Thompson.
La nuova casacca gli ha dato la carica: cinque vittorie
Minì, vince e sfiora il colpaccio
Ancora una volta il karting regala un esito incerto tra colpi di scena, bandiere rosse e imprese sfiorate. Essay chiude definitivamente i battenti del Campionato Europeo Cik Fia OKJ, incoronando Paul Aron come nuovo Campione. Recrimina ma sorride uno splendido Gabriele Minì, trionfatore di tappa, la prima internazionale, a soli tre punti dal sogno europeo. Alle loro spalle, degna medaglia di bronzo per Gabriel Bortoleto, terza forza in campo della kermesse continentale.
La prima vittoria internazionale non si dimentica tanto
Con il round di Adria il campionato Italiano ACI Karting entra di fatto nella fase decisiva per l’assegnazione del titolo.
110 i piloti partecipanti e tanti i volti nuovi insieme a quelli già noti. Andrea Barbieri (Mini Rok), Federico Cecchi (Junior Rok), Maciej Szyszko (Senior Rok), Federico Squaranti (Shifter Rok), Alex Machado Carrillo (Super Rok) e Tino Donadei (Expert Rok) si sono aggiudicati il trofeo. Alla vigilia di questa prova finale Area Nord sono stati in molti ad avere la possibilità di conseguire il primato in quanto le classifiche provvisorie in diverse categorie risultavano molto corte.
A Siena, nella gara conclusiva di Area Centro, l’attenzione è tutta rivolta al confronto finale tra Marzi e Rossi: chi vince si aggiudica il titolo della Junior. Nella Mini Rok Ferdinando Taddei conferma le aspettative e festeggia la conquista del trofeo con un secondo posto, alle spalle di Ferrari. Nella Senior, assente per infortunio il neo campione Zuccante, si assiste al duello per la piazza d’onore del trofeo appannaggio di Consalvi che ha la meglio su Domenicone e Laurito. Alessio Bacci si aggiudica il titolo della Rok Shifter.
L’Area Sud del campionato Rok Cup si è chiusa dopo
Adria International Raceway, Adria (RO), 15 Lug 2018
Temperature roventi in occasione del Trofeo Mojo valido per la Zona Nord e Centro Sud del RMCI che si è disputato la prima domenica di Agosto sulla Pista di Siena. Sorprendente la partecipazione nella DD2: gare accese e combattute che hanno innalzato ulteriormente il termometro della manifestazione.
La seconda prova dell’ottava edizione del Trofeo Tosco
I LOVE KART
Dopo una buona prima parte di stagione, del tutto concentrata sulla Rok Cup Area Nord, la New Technology si prepara al finale del 2018.
L’ormai volto noto dell’ENDAS, Emidio Pesce, racconta l’ennesima stagione ai piani alti delle classifiche. Avventura divisa, tra karting e approccio alla monoposto.
WATER TEST
Proseguono i nostri test con i sistemi di raffreddamento: stavolta mettiamo al banco le pompe acqua in alluminio e in materiale plastico prodotte da Lucid Kart vicino a Imola
TECNICA
Fu il geniale ingegnere Walter Kaaden, uno dei più grandi tecnici della storia delle competizioni motociclistiche, ad inventare lo scarico a espansione: con esso il 2 Tempi, sino ad allora relegato a ruolo di semplice propulsore per veicoli utilitari, surclassò il 4 Tempi. Ecco i principi di funzionamento di questo straordinario condensato di principi fisici che, di fatto, è un sistema di sovralimentazione ad onde.
SIMULATORE
Karting 2.0: nonostante il nostro ambiente sia restìo a cambiamenti epocali, siamo di fronte allo scontro frontale con il futuro. È la fine del 2018, motori elettrici e simulazione sono ormai una realtá. Riuscirá il Karting a trarne beneficio? In questo numero esploriamo pregi e difetti (pochi) dei sistemi di simulazione di guida.
VINTAGE
Per produrre l’Ala Kart furono impiegate esperienze maturate nell’ingegneria aeronautica.