Shopping Cart -

Your cart is currently empty.
Continue Shopping
This website use cookies and similar technologies to improve the site and to provide customised content and advertising. By using this site, you agree to this use. To learn more, including how to change your cookie settings, please view our Cookie Policy
Pocketmags Digital Magazines
CA
Pocketmags Digital Magazines
   You are currently viewing the Canada version of the site.
Would you like to switch to your local site?
Digital Subscriptions > Vroom Italia > n. 348 Agosto 2018 > Vittorie…Amare

Vittorie…Amare

Ai piedi del Lago di Garda sono stati assegnati i titoli europei KZ e KZ2, andati rispettivamente a Jorrit Pex e Adrien Renaudin. Un campionato che si è chiuso con l’amaro in bocca, sia per chi ha vinto senza sfoggiare tale supremazia, sia per chi non ce l’ha fatta a ribaltare il risultato maturato a Salbris, in occasione della prima prova risultata così determinante ai fini dell’assegnazione del titolo.

CAMPIONATO EUROPEO KZ/KZ2

LONATO (BS) 15 LUGLIO 2018 – PROVA FINALE

Jorrit Pex (Crg/Tm) neo campione europeo e Jeremy Iglesias (FK/Tm) a stretto contatto in occasione della prova finale del Campionato Europeo KZ

Abbiamo aperto il reportage della prova finale dell’Europeo sull’immagine del confronto ravvicinato tra l’olandese Jorrit Pex, vincitore del titolo grazie alla sanzione discutibile affibiata a De Conto (vincitore della finale e quindi meritevole del titolo continentale) e il francese Jeremy Iglesias, vincitore della prima prova di Salbris, e che nell’occasione non è riuscito a sfruttare la favorevole posizione di classifica terminando solo 14esimo. L’immagine è emblematica e riflette un normale contatto fortuito tra ruote che si può verificare in un sorpasso. Professionisti come quelli che militano in KZ difficilmente creano situazioni di pericolo o di condotta inopportuna, anche quando in palio c’è un titolo importante come l’Europeo o il mondiale. Invece, il collegio giudicante, nel Gran Premio d’Italia ha pensato bene di sanzionare questo tipo di contatto effettuato da De Conto nel sorpasso su Celenta per la testa della corsa in occasione dell’ottavo giro della finale. Così ora si è creato il precendente e da qui in avanti la categoria regina del karting, dopo essere stata condizionata dall’introduzione del paraurti sganciabile come deterrente ai tamponamenti è anche subordinata da questo tipo di contatti laterali che si possono verificare in un sorpasso.

READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 348 Agosto 2018
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Issue - n. 348 Agosto 2018
$2.79
Or 279 points
6 Month Digital Subscription
Only $ 2.77 per issue
$17.99
Or 1799 points
Annual Digital Subscription
Only $ 2.54 per issue
SAVE
9%
$32.99
Or 3299 points

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: CAMPIONATO EUROPEO CIK FIA KZ-KZ2 A LONATO COSÌ E COSÌ Nel secondo e decisivo appuntamento della kermesse Continentale KZ e KZ2 sono stati assegnati i primi titoli della stagione Cik Fia all'olandese Jorrit Pex (Crg/Tm) e al francese Adrien Renaudin (Sodi/Tm). Discutibile la sanzione di 10" inflitta a De Conto, vincitore della finale KZ. RACING EUROPEO KZ-KZ2 & ACADEMY TROPHY CAMPIONATO ITALIANO ROK CUP / EASYKART / ROTAX LA SITUAZIONE DEI CAMPIONATI ENDAS UPN KARTSPORT CIRCUIT BRIGGS KART CHAMPIONSHIP FOCUS IPOTESI RIDUZIONE PESO MINIMO KART VINTAGE GARELLI SILVERCAR