Shopping Cart -

Your cart is currently empty.
This website use cookies and similar technologies to improve the site and to provide customised content and advertising. By using this site, you agree to this use. To learn more, including how to change your cookie settings, please view our Cookie Policy
Pocketmags Digital Magazines
IT
Pocketmags Digital Magazines
   You are currently viewing the Italy version of the site.
Would you like to switch to your local site?
Leggi ovunque Read anywhere
Modalità di pagamento Pocketmags Payment Types
Trusted site
A Pocketmags si ottiene
Fatturazione sicura
Ultime offerte
Web & App Reader
Regali
Loyalty Points

Amand, il ragioniere

L’ultimo appuntamento del Campionato Europeo OKJ chiude definitivamente i giochi per la lotta al titolo 2019. Andrea Kimi Antonelli porta a casa la gara, Amand amministra e si laurea Campione!
L’espressione del neo Campione d’Europea Marcus Amand, vincitore del titolo con l’astuzia del professionista. e Ugochukwu nell’ordine e alcuni momenti della corsa.

Un ottavo, un primo, un secondo e un sesto posto. Questo il filotto di risultati del neo Campione d’Europa. Marcus Amand è riuscito a trionfare davanti al pubblico di casa così come ci si aspettava dopo le ultime due gare del calendario. La vittoria del francese, messa in discussione dal solo Antonelli, è stata il perfetto esempio di costanza che paga, una dote di freddezza che troppo spesso vediamo mancare soprattutto in questa categoria. Amand è riuscito a mettere in cassaforte il primo grande trofeo affrontando anche un cambio di team tra Angerville e Genk, senza soffrirne anzi, traendone vantaggio e sorprendere Thomas Ten Brinke, a differenza sua non così costante e tantomeno brillante nell’arco della stagione FIA. Degno dei migliori calcolatori, Amand invece ha affrontato la sua ultima gara in modo perfetto, senza azzardare sorpassi e lasciando andare gli outsider che non avevano nulla da perdere, ma che avrebbero potuto gettare alle ortiche la conquista del titolo. Riguardando le immagini della corsa si nota quanto Amand stacchi prima degli avversari in molte situazioni, senza osare l’attacco o la difesa. Per questo motivo e non solo, possiamo dire che Marcus Amand si sia laureato Campione con l’astuzia prima ancora delle prestazioni, portando a VDK il secondo titolo di fila contando anche il Campionato del Mondo vinto da Victor Bernier nel 2018. «Dopo aver tagliato il traguardo domenica pomeriggio mi sono sentito sollevato per esser riuscito a vincere il mio primo Campionato Europeo – ci ha confidato Amand. Trovo ancora difficile capire davvero che cosa ho ottenuto. Sono stato coerente in tutti e quattro i weekend di gara riuscendo a ottenere abbastanza punti per restare in cima alla classifica. Non ho preso alcun rischio durante la finale, non era il caso. Per il futuro di sicuro mi concentrerò sulla preparazione per il Campionato del Mondo in Finlandia. Spero di fare bene lì dato che è il mio secondo paese d’origine. Sarà sicuramente una lotta serrata fino al traguardo. Mi assicurerò di essere pronto per la sfida più importante della stagione ».

READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 360 Agosto 2019
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Issue - n. 360 Agosto 2019
€2,29
Or 229 points

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: Minì Maxi Gabriele Minì dopo 3 podi chiude in bellezza la kermesse europea cogliendo a Le Mans la meritata vittoria davanti a Lorenzo Travisanutto, vincitore del titolo OK TEST IN PISTA STARLANE CORSARO-K RACING CAMPIONATO EUROPEO FIA KARTING OK-OKJ WSK EURO SERIES 2019 CAMPIONATO ITALIANO ACI KARTING ROK CUP - EASYKART - ROTAX MAX LEGEND SIMPLEX mANUFACTURING CORPORATION L'OPINIONE IN... VOLT TRICOLORE OK "SVENDUTO"