This website use cookies and similar technologies to improve the site and to provide customised content and advertising. By using this site, you agree to this use. To learn more, including how to change your cookie settings, please view our Cookie Policy
Pocketmags Digital Magazines
US
Pocketmags Digital Magazines

Come è iniziata

KOMET K12

A prescindere dalla discussione sull’origine dei primi go-kart, è certo che, rispetto ai giorni d’oggi, non c’erano motori specifici per il kart. I motori erano presi dagli scooter, oppure di uso industriale. Grazie a decine di migliaia di motori per tosaerba West Bend, il karting si è diffuso in grande stile negli Stati Uniti. In Europa e in particolare in Italia non era diverso dall’America, i motori in uso dai vari Garelli, Guazzoni, JLO, McCulloch, erano tutti originariamente progettati per altri scopi.

A CURA DI ANDREA BOSSAGLIA E KEES VAN DE GRINT

1962 - Pista Rossa di Milano: Il conte Dona della Rosa patron della Italkart insieme a Cesare Bossaglia
READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 345 Maggio 2018
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Issue - n. 345 Maggio 2018
$1.99
Or 199 points
6 Month Digital Subscription
Only $ 2.00 per issue
$12.99
Or 1299 points
Annual Digital Subscription
Only $ 1.85 per issue
SAVE
7%
$23.99
Or 2399 points

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: Kosmico! La prima prova del campionato europeo OK e OKJ ha lasciato intendere che anche quest'anno ne vedremo delle belle. Intanto, Roman Stanek (Kosmic/Vortex) e Paul Aron (FA/Vortex) lasciano il segno a Sarno RACING CAMPIONATO EUROPEO CIK FIA OK-OKJ ANTEPRIMA CAMPIONATO EUROPEO KZ-KZ2 WSK SUPER MASTER SERIES 2018 ROK CUP & EASYKART ROTAX ITALIA INTERVISTA A KEES VAN DE GRINT SUL FUTURO DEL KARTING Speciale L'ALIMENTAZIONE NEL MOTORSPORT LEGEND CAMPIONATO DEL MONDO 125 FC SALBRIS (F) 1996