This website use cookies and similar technologies to improve the site and to provide customised content and advertising. By using this site, you agree to this use. To learn more, including how to change your cookie settings, please view our Cookie Policy
Pocketmags Digital Magazines
US
Pocketmags Digital Magazines

Debutto italiano

Debutto italiano Nata nel 2011, la finale mondiale Sodi dedicata al vasto mondo del kart a noleggio indoor e outdoor, non era mai uscita dalla Francia. Lo ha fatto per la prima volta nel 2018 sbarcando in Italia, sul Circuito Kart Internazionale Friuli Venezia Giulia a Precenicco, in provincia di Udine, a poca distanza dalla nota località turistica friulana di Lignano Sabbiadoro, bagnata dal mare Adriatico. Così, l’evento al quale sono intervenuti piloti di 41 Paesi del mondo dai 5 continenti è diventato anche un’occasione turistica, con festa finale nel vicino Veneto, nella cornice di Venezia. Dal punto di vista sportivo qualcuno si aspettava almeno una vittoria italiana che non c’è stata. Pazienza. I piloti italiani si sono comunque visti sul secondo e terzo gradino del podio della 12 Ore di endurance e sul secondo gradino della Junior. TESTO S. COSSETTI – FOTO M. BREGANI

SODI WORLD FINALS 2018

CIRCUITO INT.LE FRIULI VENEZIA GIULIA, PRECENICCO (UD) 15/16 GIUGNO - 12 ORE ENDURANCE

Ecco, in alto, l’arrivo (in piedi sul kart) del pilota di Modave Racing PPS, vincitori della 12 ore di endurance. Il loro pilota ha concluso con un vantaggio sui secondi e terzi classificati inferiore al mezzo minuto. Sopra, Nicolò Soffiati con il numero 12. L’italiano è partito in pole in finale Junior ma ha concluso quarto.

Cronaca delle gare

ENDURANCE

VINCE MODAVE

Mancava nel loro palmares e finalmente hanno portato a casa il prestigioso Trofeo: loro sono i piloti del team belga Modave Racing PPS, molto attivo nel mondo dell’endurance, con all’attivo tra le 35 e le 40 gare ogni anno. A volte con loro corre anche l’italiano Damiano Marchesan, secondo un anno fa a Le Mans. Ma veniamo alle 12 Ore disputate al Circuito Internazionale Friuli Venezia Giulia. Il miglior tempo nelle qualifiche di venerdì 15 giugno è stato fatto segnare dalla squadra francese Cine Cascade by Skof davanti agli italiani del Sunlife Racing Team (Lignano Circuit) e al team del Bahrein, Racing. Bh. I futuri vincitori erano in 19esima posizione. Dopo due ore di gara era al comando la formazione italiana PFV (Misanino-Misano Adriatico). Da notare che ben 12 squadre erano nello stesso giro, tutte ovviamente senza alcun pit stop. Un’altra squadra italiana era al comando dopo 4 ore, ovvero la Red Race (Fun Race), con un pit stop, assieme ad altre nove squadre. Secondi erano i francesi di Kart&Diem, terzi i piloti del Bahrain di Racing. Bh, quarta Modave Racing PPS, la quale a metà gara, dopo 6 ore, era al comando, seguita come un’ombra a 2”145 da Red Racing. La situazione non è cambiata di molto dopo 8 ore, con Red Racing che seguiva Modave Racing PPS a 34”791. Terza piazza per Scratch KC, tutti e tre con 3 pit stop. Seguivano altre 3 squadre con 4 pit stop: PFV Infinity (Circuito di Pomposa), Team Nutria (Circuito di Pomposa) e Team Karting 58. Dopo 10 ore Modave Racing PPS era retrocessa sesta ma aveva già effettuato 8 pit stop rispetto ai 4 di chi i quel momento era al comando (Scratch KC) e mentre Red Racing, PFV Infinity e Team Nutria ne avevano effettuati 5. Con 6 pit stop, seguiva Kart&Diem al quinto posto. Ricordiamo che l’obbligo era di 12 pit stop. Alla fine Modave Racing PPS è andata a vincere con 24”804 di vantaggio su Red Racing e 28”512 su PFV. Tre squadre nello stesso giro dopo 12 ore la dicono lunga sul livello di professionalità espresso dalla corsa.

READ MORE
Purchase options below
Find the complete article and many more in this issue of Vroom Italia - n. 347 Luglio 2018
If you own the issue, Login to read the full article now.
Single Issue - n. 347 Luglio 2018
$1.99
Or 199 points
6 Month Digital Subscription
Only $ 2.00 per issue
$12.99
Or 1299 points
Annual Digital Subscription
Only $ 1.85 per issue
SAVE
7%
$23.99
Or 2399 points

View Issues

About Vroom Italia

In questo numero: Il lasciapassare per il titolo Lorenzo Travisanutto (KR/Parilla) caratterizza anche la terza prova dell'europeo OK. Domina la finale e poco prima del traguardo si lascia sfilare da Janker (KR/Parilla)... Ma era tutto previsto. Ora il tedesco ha 19 punti di vantaggio su Hiltbrand (CRG/Tm) IL MODENA ENGINES AI RAGGI X I RISULTATI DELLO SVILUPPO IN DR Pneumatici Parola a LeCont e Bridgestone YAMANE SPECIAL CAMPIONE DEL MONDO 1959 WATER TEST II ANCHE LE POMPE SI EVOLVONO DAL DIVANO ALLA PISTA EASYKART VISTA DA DENTRO Intervista a Kees van de Grint RACING EUROPEO OK-OKJ CAMPIONATO ITALIANO ROK CUP / EASYKART / ROTAX ENDURANCE SWS SERIES